home page           contatti           links           info           help          area riservata

 
 

comune           servizi on line           guida ai servizi           carbonate           indirizzi utili           cultura e ambiente           eventi

identità

istruzione cultura

edilizia

sociale

vivere carbonate

diritti e doveri

sportello unico

autocertificazione

Diritti e Doveri

Informazioni
Elezioni e voto
Imposte
Leva
Concorsi


Informazioni

 

Contatti con il Sindaco

Descrizione: Il servizio di ricevimento del pubblico da parte del Sindaco avviene su appuntamento preso presso l'Ufficio di Segreteria. Il Sindaco riceve dal lunedì al sabato in orari da concordare in base alle esigenze del richiedente.

Note: Gli appuntamenti con il Sindaco possono essere richiesti personalmente, telefonicamente o mediante l'utilizzo del form presente nella pagina Contatti --> Amministratori.

Esposti

Descrizione: E' possibile segnalare eventuali problemi o disservizi e proporre suggerimenti che contribuiscano al miglioramento dei rapporti tra la pubblica amministrazione ed i cittadini
Modalità: Il modulo predisposto può essere scaricato dalla pagina Servizi on line --> Modulistica. Il modulo compilato va imbucato nell'apposita cassetta presente in municipio.
Note: Gli esposti saranno trattati in forma riservata


Elezioni e voto

 

Iscrizione nell'Albo dei Presidenti e Scrutatori di Sezione elettori

Descrizione: Solo chi ne fa espressa richiesta potrà entrare a far parte degli elenchi predetti. Ad ogni consultazione elettorale la Corte d'Appello di Milano estrarrà a sorte fra chi e' iscritto nell'Albo il numero necessario di Presidenti, invierà una nomina da notificare nel Comune di residenza, e sostituirà quei Presidenti che per quella consultazione non potranno accettare. Per quello che concerne gli Scrutatori, ad ogni consultazione elettorale l'Ufficiale Elettorale Delegato estrarrà il numero di nominativi necessari per quella consultazione e provvederà già anche ad estrarre un numero di Scrutatori necessari per sostituire quelli che per quell'occasione non potranno accettare la nomina
Come si ottiene:
- Presidenti: si presenta apposita domanda dall'1 al 31 Ottobre di ogni anno.
- Scrutatori: si presenta apposita domanda dall'1 al 30 Novembre di ogni anno.
Dove si ottiene: Ufficio Elettorale
Costo del servizio: nessuno
Validità: Si rimane iscritto finche' non si raggiunge il limite di 70 anni di età, finché si è iscritti nelle liste elettorali del Comune di residenza, finche' non si fa espressa richiesta motivata di cancellazione
Note: i moduli di richiesta iscrizione nell'Albo Presidenti e nell'Albo Scrutatori sono scaricabili dalla pagina Servizi on line --> Modulistica (sezione Moduli relativi all'Ufficio Elettorale)


Certificato godimento diritti politici e iscrizione nelle liste elettorali

Descrizione: Il Sindaco con questi certificati, certifica il diritto politico e l'iscrizione nelle liste elettorali nel Comune di residenza.
Come si ottiene: Si ottiene facendone espressa richiesta nel Comune di Residenza.
Dove si ottiene: Ufficio Anagrafe
Costo del servizio: Se rilasciato in carta semplice: € 0,26 per diritti di segreteria; se rilasciato in carta bollata: € 11,00 per il bollo ed € 0,52 per diritti di segreteria
Validità: Il certificato ha validità di sei mesi; se non intervengono cambiamenti di residenza, sottoscrivendo la dichiarazione già stampata sullo stesso, l'intestatario rinnova la validità
Note: Questi certificati si possono autocertificare (vedi Guida ai Servizi --> Autocertificazione)

Consultazione liste elettorali

Descrizione: Dal 1 gennaio 2004 la liste elettorali possono essere rilasciate in copia non più a chiunque ne faccia richiesta ma per finalità di applicazione della disciplina dell'elettorato attivo e passivo, di studio, di ricerca statistica, scientifica o storica, o carattere socio-assistenziale o per il perseguimento di un interesse collettivo o diffuso. Il rilascio delle copie prevede che venga fatta opportuna richiesta scritta e motivata.
Come si ottiene: Tramite la sottoscrizione della relativa richiesta
Dove si ottiene: Ufficio Elettorale
Costo del servizio: La consultazione e' gratuita. Le copie prevedono un costo di € 0,05 per ogni iscritto



Imposte

 

I.C.I. Imposta Comunale sugli Immobili (D.Lgs. 504/92)

Descrizione: Il presupposto dell'Imposta Comunale sugli Immobili è costituito dal possesso di fabbricati, di aree edificabili e terreni agricoli siti nel Comune. Soggetto passivo, tenuto alla presentazione della "comunicazione" di possesso di tali immobili e al relativo versamento in autoliquidazione dell'imposta, è il proprietario, il titolare di un diritto reale di godimento, il locatario nella locazione finanziaria, il concessionario di aree demaniali. L'Ufficio Tributi fornisce chiarimenti in ordine all'applicazione del D.Lgs. 504/92, anche alla luce delle successive modifiche normative, provvede a riscuotere l'imposta mediante il proprio concessionario, Rileno S.P.A, a verificare, in primo luogo, la corrispondenza tra i versamenti effettuati dal contribuente e la situazione possessoria denunciata (procedimento di liquidazione/rimborso) e, in un secondo momento, a verificare la corrispondenza tra quanto denunciato e l'effettiva situazione reale di possesso dal contribuente (procedimento di accertamento).
Ufficio competente: Ufficio Tributi
Note: In applicazione dell'art. 59, comma 1, lett. l), punto 1) e 4), D.Lgs 446/97, il Consiglio Comunale ha istituito, con decorrenza dall'anno d'imposta 1999, l'obbligo di presentare la comunicazione di possesso da parte del contribuente, in luogo della dichiarazione o denuncia, entro il termine di sessanta giorni dall'intervenuto acquisto, cessione o variazione della situazione possessoria. Per l'omessa presentazione della comunicazione è prevista una sanzione da € 103,00 a € 516,00.

T.A.R.S.U. Tassa sui Rifiuti Solidi Urbani (D.Lgs. 507/93)

Ufficio competente: Ufficio Tributi
Note: La tassa è dovuta a decorrere dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello in cui ha avuto inizio l'utenza, con cessazione a decorrere dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello in cui è stata presentata la denuncia della cessazione.


Imposta di Bollo

Descrizione: L'imposta di bollo, prelievo tributario erariale, si applica su atti, documenti e registri indicati nella apposita tabella del ministero delle finanze (D.M. 20 agosto 1992). I modi di pagamento possono essere: a) ordinario, attraverso la apposita carta filigranata; b) straordinario, attraverso l'applicazione di marche (annullate, ad es., scrivendovi sopra la data), di bollo a punzone o di visto per il bollo; c) virtuale, attraverso il pagamento presso l'ufficio del registro o altro ufficio autorizzato, oppure con versamento in conto corrente postale. Sono soggetti all'imposta di bollo: gli atti rogati, ricevuti o autenticati da notai; i certificati delle autorità giudiziarie e di altre autorità; le copie conformi di atti; le scritture private; le istanze, i ricorsi, le memorie a organi dello Stato e a enti locali; i ricorsi alle commissioni tributarie; le cambiali, i vaglia cambiari, gli assegni bancari e gli assegni circolari, le ricevute bancarie e le lettere di accreditamento; i libretti di risparmio; ricevute, quietanze, note , estratti conto, fatture (non soggette a IVA), distinte e simili, anche non sottoscritte se di importo superiore a € 77, 47; i libri contabili e i libri sociali obbligatori secondo il codice civile (D.L. 11 luglio 1992, n. 333).
Costo: L'aliquota può essere fissa o proporzionale (ossia in misura percentuale) (L. 28 dicembre 1995, n. 549.)



Leva

 

Descrizione: La leva militare è il complesso delle operazioni mediante le quali lo Stato assicura la raccolta, la scelta, l'avviamento alle Forze armate dell'Esercito, della Marina e dell'Aeronautica , del personale soggetto agli obblighi del servizio militare e del personale di volontaria sottoscrizione.
Sono soggetti alla leva militare
1. I cittadini maschi dello Stato, anche se abbiano acquistato la cittadinanza dopo il concorso alla leva propria classe di nascita e prima del 31 dicembre dell'anno in cui compiono il 45° anno di età
2. Gli apolidi che abbiano stabilito la residenza nella Repubblica anche dopo la chiamata alla leva della propria classe di nascita e prima del 31 dicembre dell'anno in cui compiono il 45° anno di età.
Per coloro che hanno doppia cittadinanza valgono le convenzioni previste dagli accordi internazionali firmati dai rispettivi Stati, generalmente la tendenza è quella che il cittadino sarà sottoposto agli obblighi nello Stato nel cui territorio risiede abitualmente salvo diversa decisione da parte del cittadino stesso.
I cittadini stranieri non sono assoggettati alla leva militare.
Modalità: La classe di leva coincide con l'anno di nascita. L'iscrizione nella lista di leva è un procedimento d'ufficio che è divulgato con la pubblicazione della lista ogni I° febbraio all'Albo Comunale. Vengono iscritti i cittadini soggetti alla leva che in quell'anno compiono il 17° anno di età. Gli stessi nell'anno del 18° anno di età verranno precettati alla visita di leva, salvo rinvii e dispense. Le dispense alla visita e alla ferma di leva sono solo quelle previste dalla legge, per i dettagli viene inviato, insieme al precetto, un opuscolo informativo. La chiamata alle armi è prevista, in assenza di rinvii e dispense, nell'anno del compimento del 19° anno di età.
Ufficio competente: La formazione della lista di leva è affidata all'Ufficio Leva istituito presso ogni Amministrazione Comunale ed ha come presupposto la presenza sul territorio dei soggetti alla leva in quanto residenti.
Note: Soddisfatto l'obbligo di ferma della leva militare si rimane a disposizione dell'Amministrazione militare in congedo illimitato fino al compimento del 45° anno di età.
A decorrere dal 1 gennaio 2004 e fino al 31 dicembre 2006 sono chiamati a svolgere il servizio di leva, per i soggetti nati fino all'anno 1985 Il servizio di leva sarà sospeso a decorrere dal 1 gennaio 2007 Per gli studenti iscritti nelle liste di leva degli anni 1985 e precedenti chiedere informazioni direttamente all'ufficio anagrafe

 

Concorsi

 

Il Responsabile del Procedimento relativo ai bandi di concorso, se non diversamente individuato, è il Segretario Comunale Capo dott. Francesco Miatello, nella sua qualità di Responsabile del Servizio Personale.
Descrizione: All'indizione di bandi di concorso per assunzione di personale provvede il Responsabile del Servizio Personale con proprio atto. Il bando è pubblicato e reso noto ai sensi del vigente Regolamento sull'ordinamento degli Uffici e dei Servizi. Lo stesso viene, inoltre, pubblicato in una speciale sezione del sito WEB.
Come si ottiene: Copia del bando di concorso e relativo fac-simile di domanda di partecipazione, oltre ad essere a disposizione del pubblico presso la bacheca sita nel Palazzo Municipale, può essere richiesto all'Ufficio Segreteria del Comune.
Costo del servizio: Nessuno