home page           contatti           links           info           help          area riservata

 
 

comune           servizi on line           guida ai servizi           carbonate           indirizzi utili           cultura e ambiente           eventi

 
   

storia

geografia

demografia

economia

 

 

 

 

Profilo geografico

Dati generali

 

Latitudine:

da 45° 40' 30'' a 45° 43' 30'' Nord (misure approssimative)

Longitudine:

da 08° 54' 00'' a 08° 58' 00'' Est (misure approssimative)

Coordinate Gauss-Boaga:

Nord da 5057500 a 5063000; Est da 1493000 a 1497000

Altezza s.l.m.:

267 metri sul livello del mare

Superficie:

5,17 kmq

 

 

Collocazione geografica

 

 

 

Peculiarità geologiche

 

Il territorio è collocato in un settore di transizione tra la pianura lombarda e la zona collinare pedemontana definita coma "alta pianura lombarda", in quanto rappresenta il settore pianeggiante più elevato altimetricamente.
Le formazioni geologiche presenti nell'alta pianura sono costituite dai sedimenti che derivano dallo smantellamento della catena alpina; tale processo ha consentito la formazione di varie unità deposizionali e geoambientali con differenti età.
Si rilevano in superficie depositi di origine fluvioglaciale di età quaternaria che, con sviluppo in direzione Est-Ovest, sono presenti in tutto il territorio lombardo; essi sono il risultato del ciclico ripetersi di periodi di glaciazione e di periodi interglaciali.
All'interno del territorio comunale di Carbonate si individuano depositi attribuibili a tre dei quattro principali periodi di glaciazione, vale a dire i depositi fluvioglaciali affioranti sono riferibili al Mindel, Riss e Wurm, oltre alla presenza dei successivi depositi alluvionali (recenti e attuali).

 

Sono individuabili due zone nelle quali i sedimenti hanno caratteristiche litologiche differenti, precisamente:
Zona centro-settentrionale
Costituita da limi sabbiosi debolmente argillosi dovuti essenzialmente al dilavamento dei terrazzi mindelliani; nel letto dei torrenti sono anche osservabili depositi più grossolani costituiti da ghiaie, sabbie e ciottoli.
Zona centro-meridionale
Prevalentemente costituita da ciottoli, ghiaie e sabbie con rare intercalazioni di frazioni più fini; i sedimenti incoerenti ed eterogenei non sono alterati.
Tali sedimenti sono individuabili in corrispondenza di una ristretta fascia lungo la ramificata rete idrografica presente sul territorio in esame.


Il territorio del comune di Carbonate presenta una morfologia in prevalenza pianeggiante,essendo posto al limite meridionale della zona collinare pedemontana,nella quale sono invece predominanti i depositi morenici derivanti dai diversi periodi glaciali che si sono alternati nel quaternario.


La principale morfologia che si osserva sul territorio è costituita da numerosi ordini di terrazzi di origine fluvio-glaciale che originano ampie superfici pianeggianti topograficamente declinanti verso Sud e delimitati da ripide scarpate.


Per quanto riguarda l'aspetto morfologico, il territorio può essere a grandi linee suddiviso in due settori posti rispettivamente a Nord e a Sud rispetto ad un elemento morfologico di demarcazione rappresentato dal terrazzo più recente situato al limite tra il fluviogalaciale Riss e il fluvioglaciale Wurm, in direzione all'incirca Est-Ovest parallelamente alla linea ferroviaria Saronno-Varese (F.N.M.).
Nell'area meridionale gli agenti che hanno modellato le forme del territorio sono principalmente di tipo fluviale ed antropico, mentre nel settore settentrionale hanno agito anche fenomeni legati alla dinamica dei versanti.

 

 

Situazione dei tre torrenti nell'anno 1762, dopo il piano di separazione, e fino ai nostri giorni.

 

Situazione dei tre torrenti dopo il piano di separazione

 

Torrente Bozzente

 

 

Torrente Gradaluso

 

 

Torrente Fontanile

 

 

Bacino alimentazione torrenti

 

 

Zona spandimento acque